Articoli-Video

Analisi dell’ esercizio: Il Pendolo di Codman

Il Pendolo di Codman è un esercizio molto diffuso. Viene prescritto dai terapisti a coloro che soffrono di tendiniti della cuffia dei rotatori o di borsiti con conseguente Sindrome da Conflitto subacromiale (Sdc).

La sindrome da conflitto subacromiale o sindrome da impingement accade quando viene a mancare il giusto equilibrio tra i muscoli che agiscono su scapola e omero facendo si che la testa omerale si trovi avanzata e risalita rispetto alla cavità glenoidea.

L’influenza di un eccessivo uso di gomma da masticare sulla frequenza della cefalea e della sua gravità tra gli adolescenti

Utilizzare in maniera continuativa ed eccessiva la gomma da masticare è causa di mal di testa tra gli adolescenti. Lo dice uno studio Israeliano del 2014 che oltre a dimostrare l’impatto negativo di quest’azione sulla cefalea mostra quanto la sospensione di questa abitudine riduca i sintomi e reintroducendola si ripresentino.

Esercizi per le donne con persistente dolore pelvico e lombare dopo la gravidanza

Il dolore lombo-pelvico è un disturbo comune durante e dopo la gravidanza. Una revisione sistematica ha trovato che il 44% delle donne in stato di gravidanza e il 25% delle donne che hanno appena partorito sperimentano una lombalgia e/o un dolore pelvico ( Wu et al., 2004 ). Una donna su tre in una popolazione svedese di donne che hanno appena partorito ha riportato un dolore lombo-pelvico a 3 mesi dopo il parto ( Gutke, Lundberg, Ostgaard, e Oberg 2011 ). Uno studio norvegese ha scoperto che il 16% delle donne che ha riferito un dolore pelvico durante la gravidanza, ha continuato a sentire dolore a 3-6 mesi dopo il parto ( Gausel et al. 2015 )

La sindrome del tunnel carpale (STC)

tunnelLa sindrome del tunnel carpale (STC) è la più frequente neuropatia periferica dell’arto superiore.

Il canale del carpo è un tunnel osteo-fibroso delimitato da un pavimento osseo (ossa del carpo) e da un tetto fibroso rappresentato dal legamento traverso del carpo. All’interno di questo tunnel così costituito decorrono, oltre al Nervo Mediano, i tendini dei muscoli flessori delle dita e l’arteria radiale.

Trattamento posturale: soluzione alle nostre posizioni viziate

E’ ormai appurato che la rigidità muscolare può compromettere la performance. Con questo termine non si intende unicamente il gesto di un atleta professionista, ma qualsiasi azione fatta anche da persone comuni. Azioni come allacciare le scarpe, guidare per ore senza avvertire dolori, ruotare la testa in una quantità sufficiente senza dover coinvolgere il tronco.

Tanti di noi hanno la sensazione di non avere un’elasticità appagante e molto spesso è proprio così. Dagl’adolescenti agl’anziani non esistono categorie escluse, il nostro modello ci porta inesorabilmente ad accorciarci.

Il ginocchio del saltatore (Jumper’s knee)

Parliamo di una tipica tendinopatia del ginocchio che colpisce in primis gli atleti che praticano sport salto dipendenti come la pallavolo o il basket. Essa infatti è causata da un eccessivo stress che interessa nel 65% dei casi l’inserzione del tendine rotuleo sull’apice inferiore della rotula, nel 25% l’inserzione sull’apice superiore e nel 10% quella sulla tuberosità tibiale. E’ un male che accomuna tutte le categorie, i maschi il doppio delle femmine. La diffusione di questo disturbo è davvero vasta, basti pensare che il 50% circa dei pallavolisti professionisti ne ha sofferto (e solitamente continua a farlo).

Lombalgia

La lombalgia è un sintomo molto frequente nella popolazione. UnknownEd è rappresentato da un dolore a sbarra che si localizza proprio in sede lombare ,senza estendersi agli arti inferiori . A volte, si può accompagnare ad un dolore lombosciatalgico che si distingue proprio per l’irradiazione dei sintomi agli arti inferiori per irritazione del nervo sciatico.
Per capire la causa, è necessario considerare la struttura della colonna vertebrale. 

La fascite plantare

La fascite plantare è una infiammazione dell’aponeurosi plantare 210814_sintinifisiot_0156 copiao fascia del piede. Fa parte delle cosiddette patologie funzionali del piede. Per comprenderne la causa è importante considerare la struttura del piede .
Il piede infatti ha una architettura complessa formato da ossa organizzati in archi , da corde che mantengono questi archi  e dai  muscoli che aiutano le corde e consentono il movimento.