CENTRO MEDICO

3485 copiaL’idea del centro medico nasce nel 2010, dopo il grande successo avuto con la scuola IITM dell’Istituto italiano Terapia Manuale. In qualità di  direttore della scuola allo scopo di garantire un percorso formativo davvero moderno  penso ad una struttura idonea per il tirocinio pratico degli studenti. Dopo un lunga esperienza, in qualità di Fisiatra e Medico Osteopata presso vari poliambulatori dell’intera regione, maturo l’idea di costruire un centro specialistico di fisioterapia e terapia manuale osteopatica e postura, perché troppo spesso, nei vari poliambulatori, l’attività dei fisioterapisti era lontano dal mio  modo di pensare. Per questo, alla fine ho pensato ad un polo clinico didattico che esaudisse i miei due desideri, una struttura didattica come centro di formazione pratica per la scuola ed un presidio medico specialistico  per i pazienti, proponendosi come punto d’eccellenza,  per la riabilitazione, la terapia manuale, l’osteopatia e la postura. Un centro medico, inoltre che  rappresentasse  per i colleghi medici o specialisti operanti nei vari poliambulatori  un punto di riferimento per il trattamento delle patologie muscoloscheletriche. L’attività didattica nella scuola di Terapia Manuale , mi ha fatto incontrare tanti fisioterapisti ed è stato per me facile individuare quelli che a mio avviso erano i più intraprendenti e motivati che applicavano le tecniche apprese integrandoli con percorsi complementari. E’ cominciata una stretta collaborazione con i fisioterapsisti Stefano Morelli e Mattia Sintini, docenti della scuola, che avevano dimostrato già da anni le loro capacità lavorative,  la loro bravura . Oggi con Stefano e Mattia   questo progetto   è diventato realtà .
Ed in futuro sicuramente altri colleghi affiancheranno questa squadra. L’obiettivo è quello di creare una rete di collaborazione con altre branche della medicina oltre alla fisiatria, dalla ginecologia alla medicina interna, dalla neurologia alla urologia etc. perché la terapia manuale/osteopatia è senza dubbio applicabile anche in queste discipline. Anche il nome FISIO IITM non è stato casuale: FISIO sta  ad indicare la branca fisioterapica della scuola, IITM sta per Istituto Italiano Terapia Manuale, la realtà formativa che mi ha permesso di realizzare questo sogno e che ad oggi ha già formato oltre  800 studenti provenienti da tutta l’Italia. FISIO IITM è una struttura altamente specialistica dotata di tutte le più innovative macchine di terapia fisica di rieducazione motoria e di valutazione posturale.

Si articola in 3 settori : area  ambulatoriale, sala box e area motoria.

fotoL’area  ambulatoriale è costituita da  4 ambulatori, per le visite fisiatriche e osteopatiche e con un postural studio’s  dove sono presenti dei moderni strumenti di valutazione posturale, dall’esame biometrico della colonna vertebrale, alla valutazione del passo per la costruzione di plantari dinamici su misura . Gli ambulatori, sono ampi e luminosi, adatti quindi anche per il tirocinio pratico dei fisioterapisti della scuola IITM.

La sala box è costituita da 6 box spaziosi, tutti dotati di lettini elettrici modificabili in altezza,  con tutte la più moderne macchine elettro medicali dalla diatermia ( tecar) al laser ad alta potenza, al laser MLS,  dagli ultrasuoni alla magnetoterapia, alla ionoforesi , fino ad uno strumento di trazione vertebrale programmabile .

foto L’area motoria, infine; con 2 spogliatoi con doccia presenta le più innovative  macchine isotoniche  per la rieducazione funzionale ed il rinforzo muscolare, frutto della ricerca dell’Università di Helsinki, con a possibilità di test di misura della forza, le macchine aerobiche, la speedpulley insieme alla panca di valutazione e terapia posturale con bio feedback visivo.

Ma come spesso, mi succede, ho bisogno di stimoli per crescere e l’obiettivo futuro sarà quello di estendere questo modello ad altre città per creare una rete di collaborazione che metta le esperienze acquisite al servizio della collettività, ma intanto con l’entusiasmo di un  ragazzino di cinquant’anni mi preparo a questa prima sfida.

                                                                                                                                            F. Ricciardi