TERAPIA FISICA

Diatermia ( TECAR )

La diatermia è una metodica innovativa e non invasiva, molto diffusa in Italia ed Europa  che sfrutta il trasferimento energetico sia all’interno che all’esterno  della cellula. Crea un campo elettromagnetico, capace di indurre una biostimolazione con effetto rigenerativo a livello cellulare, ripristinando la regolazione di base della flogosi fisiologica, che si altera in caso di patologia. L’effetto biologico si manifesta con due modalità: un effetto energetico tramite il quale si cede energia al tessuto e un effetto termico.8485 copia I due effetti possono essere modulati regolando la potenza somministrata dalla macchina, in quanto alle diverse potenze corrispondono diverse azioni biologiche. E’ compito del fisioterapista con la sua esperienza  modulare il trattamento sul paziente. La diatermia provoca sul soggetto una sensazione di calore piacevole nei tessuti, un aumento della circolazione locale e dell’ossigenazione con effetti miorilassanti, antidolorifici e drenanti. Un trattamento di terapia manuale come ad esempio un massaggio o uno stretching può essere favorito dall’applicazione contemporanea della diatermia grazie agli elettrodi statici di cui questa specifica apparecchiatura è dotata.

Effetti generali della Diatermia: • Riduzione dell’edema e del dolore locale   • Decontrazione della muscolatura • Miglioramento della vascolarizzazione      • Miglioramento della mobilità articolare

Effetti specifici indotti dal trattamento diatermico:

• stimolante • Effetto ripolarizzante sui tessuti e sulla struttura proteica • Riequilibrio ionico intra ed extracellulare • Effetto antalgico e antiflogistico • Accelerazione del processo di riparazione tissutale • Effetto antiedema, incremento della ossigenazione e dell’apporto trofico, incremento del drenaggio mesenchima  e linfatico) • Promozione dell’intervento del Sistema Nervoso Autonomo (SNA) in funzioni regolatorie • Promozione dell’intervento del Sistema Nervoso Centrale a livello ipotalamico ed ipofisario sulla regolazione delle funzioni ormonali • Promozione dell’intervento del sistema immunitario tramite l’asse ipotalamo – ipofisi – surrene • Ha azione sedativa sul S.N.C. e spasmolitica sulla fibra muscolare liscia.

Hilterapia® (HILT®= High Intensity Laser Therapy)

Un metodica potente e innovativa molto diffusa in America. E’ una tecnica terapeutica basata su un’esclusiva emissione laser ad alta intensità (HILT®= High Intensity Laser Therapy) che, lavorando in assoluta sicurezza, consente di ottenere un’efficace azione terapeutica in profondità. Ideale per il trattamento delle patologie dolorose dell’apparato osteo-muscolo-tendineo, da quelle superficiali fino alle più profonde. La Hilterapia®, grazie all’innovativo impulso laser HILT® ad alta intensità, brevettato e approvato dall’FDA statunitense, è in grado di ottenere, in breve tempo e con effetti prolungati, la sua efficace azione biostimolante, antinfiammatoria e antidolorifica.8500 copia

La Hilterapia® rappresenta oggi una soluzione avanzata nel panorama della ricerca scientifica mondiale per la cura delle patologie dolorose di tendini, muscoli e legamenti; la soluzione rapida, efficace e duratura a tutto vantaggio del benessere e della qualità di vita dei pazienti. La Hilterapia® è sorprendentemente efficace sul sintomo doloroso e sulla mobilità articolare fin dalla prima seduta, consentendo di intraprendere subito il percorso riabilitativo e procurando un immediato sollievo al paziente. Grazie ad uno specifico impulso brevettato, la Hilterapia® raggiunge potenze di picco elevatissime (1-3 kW) con una sorgente Nd:YAG pulsata (lunghezza d’onda 1064 nm). L’elevata intensità ottenuta (fino a 15.000 W/cm2), non raggiungibile da altre tecnologie laser attualmente disponibili, consente di curare efficacemente anche le lesioni croniche profonde. Hilterapia® è utilizzata con successo anche nell’artrosi del ginocchio dove  oltre ad avere un effetto analgesico, anti-infiammatorio e antiedemigeno favorisce i processi di riparazione e rigenerazione dei tessuti. Le caratteristiche di durata e frequenza dell’impulso HILT® consentono di lavorare sempre in sicurezza, rispettando il tempo di rilassamento termico dei tessuti ed evitando quindi qualsiasi effetto dannoso. Una fondamentale caratteristica distintiva dell’impulso HILT® è la sua capacità di produrre effetti di tipo fotomeccanico grazie alla breve durata dell’impulso e all’elevatissima intensità,  capace di produrre importanti effetti terapeutici. È noto infatti che innesca una serie di segnali biologici che promuovono i processi di riparazione e rigenerazione dei tessuti,  attivando anche il drenaggio linfatico e la microcircolazione.

Principali indicazioni Tendiniti e tenosinoviti Borsiti, sinoviti, capsuliti, epicondiliti, sindrome da impingement.

Artrosi e processi degenerativi

Edemi ed ematomi da trauma Patologie post-traumatiche da sovraccarico Sindromi adduttorie, distorsioni tibio-tarsiche, entesiti, condropatie rotulee in traumatologia sportiva.

Laserterapia MLS®

MLS® Multiwave Locked System è il risultato di un lungo percorso di ricerca scientifica e di innovazione tecnologica, frutto delle conoscenze e delle esperienze acquisite nella evoluzione della laserterapia in oltre trent’anni. E’ leader in America e nasce dalla conoscenza approfondita sugli effetti a livello biologico e clinico, dalla determinazione di creare una terapia efficace e sicura nonchè personalizzabile in relazione agli obiettivi di cura. L’azione sincronizzata, specifica della Laserterapia MLS®, 8559 copiapermette di ottenere un impulso luminoso complesso e raffinato che si è dimostrato in grado di trasferire con grande efficienza l’energia luminosa alle strutture anatomiche bersaglio della terapia. L’energia emessa viene convogliata attraverso un gruppo ottico e distribuita in modo omogeneo su un’ampia area obiettivo, detta Target Area. Questa modalità di somministrazione dell’energia facilita l’attivazione dei fotorecettori dell’area trattata, coinvolgendo, allo stesso tempo, un ampio volume di tessuto sottostante.

Grazie ai dispositivi per Laserterapia MLS®, il paziente può superare la fase acuta del dolore in modo rapido e duraturo, permettendogli quindi di ritrovare una migliore qualità della vita e riprendere, in tempi brevi, le proprie attività. La Laserterapia MLS® infatti, non solo è in grado di favorire il superamento del sintomo doloroso, tipico delle patologie dell’apparato muscolo-scheletrico, ma rappresenta anche un valido strumento di riabilitazione, in quanto promuove efficacemente il recupero della funzionalità compromessa da interventi chirurgici, traumi o fratture.

Indicazioni e vantaggi RAPIDI TEMPI DI TRATTAMENTO da 3 a 10 minuti. RIDOTTO NUMERO DI APPLICAZIONI: in molti pazienti i benefici si manifestano fin dalla prima applicazione e studi scientifici hanno dimostrato che tra la quarta e la quinta applicazione il dolore regredisce di almeno il 50%, con recupero della funzionalità articolare. SIMULTANEA AZIONE sulla triade infiammazione-edema-dolore. La Laserterapia MLS® prevede un approccio globale: il trattamento è allargato a tutto il comparto muscolare relativo alla patologia per poi localizzarsi sui punti trigger. E’ indicata per il trattamento dei dolori e spasmi muscolari, rigidità articolare, dolore da artrosi. Promuove l’incremento della circolazione sanguigna e il rilassamento muscolare.

Particolarmente dedicata a distorsioni, strappi, esiti di traumi, tendiniti, fasciti plantari, cervico-brachialgie, dolori cranio-facciali, dolori di spalla, borsiti, lombalgie, artriti, artrosi, dolori articolari, edema, ematomi, piaghe, ulcere.

Magnetoterapia

La magnetoterapia è una terapia fisica basata sull’applicazione di specifici campi magnetici sul corpo umano. I campi magnetici si producono normalmente in natura, ma per l’utilizzo terapeutico vengono prodotti artificialmente al fine di poter promuovere diversi effetti terapeutici.8547 copia La magnetoterapia è indicata per il trattamento del dolore ma anche dell’infiammazione e dell’edema, poiché ha effetti sulle cellule del sistema immunitario e sul circolo. Inoltre studi clinici hanno dimostrato che la magnetoterapia può essere efficace nel trattamento dell’osteoporosi e per promuovere sia la saldatura delle fratture che la riparazione e la rigenerazione dei tessuti molli. Viene utilizzata in ortopedia, medicina sportiva, fisioterapia e dai professionisti che utilizzano la terapia fisica strumentale nelle diverse branche specialistiche. Indicazioni: la magnetoterapia nasce per il trattamento non invasivo delle patologie dell’apparato muscolo-scheletrico, agendo simultaneamente nella triade edema-contrattura-dolore, con azione riparativa e rigenerativa dei tessuti cutanei, muscolari e ossei. Il campo di indicazioni è ampio perché i campi magnetici inducono numerosi effetti biologici, anche nei tessuti profondi. • Patologie ossee e delle articolazioni osteoporosi, fratture, artrosi • Traumatologia contratture, strappi, stiramenti, contusioni • Stati algici, cefalea muscolo-tensiva, nevralgie • Lesioni cutanee ustioni, ulcere, ferite •Stati infiammatori artriti, miositi, tendiniti, epicondiliti, lombosciatalgia, lombalgia, sindrome degli adduttori. Le aspettative terapeutiche possono essere sintetizzate in: trattamento non invasivo e indolore; effetto antalgico antinfiammatorio e drenante; azione riparatrice sui tessuti anche profondi.

 

Lettino per trazioni

 

La Trazione Lombare e cervicale è la diretta discendente della tecnica svedese di autotrazione, un trattamento meccanico del dolore sia lombare sia sciatico sostenuto da cause meccanico-compressive benigne. Rientrano in questa definizione le classiche sindromi radicolari da protrusione o ernia discale, laterale o mediana, contenuta o espulsa, singola o multipla, così come le insidiose sindromi da canale ristretto in cui il doloro lombo-sciatico si accompagna a forme di claudicazione che ricordano le forme vascolari. Possono essere trattati con successo anche pazienti con postumi, esiti o recidive di pregressi interventi chirurgici. La metodica è stata introdotta in Italia nel 1985 e poi originalmente modificata Le evidenze scientifiche sono state raccolte in molte autorevoli pubblicazioni scientifiche internazionali. L’apparecchiatura può essere utilizzata per l’esecuzione di trazioni lombari e cervicali. La modalità di funzionamento può essere “statica”, (In modalità statica, l’apparecchio esercita una forza costante, pari al valore impostato, per tutta la durata del trattamento) “dinamica o “dinamica intermittente” (Tempo di trazione e di pausa variabili come anche la forza di trazione applicata alla tempo di trazione e di pausa)

INDICAZIONI TERAPEUTICHE:

• Protrusione discale;

• Ernia del disco;

• Ipomobilità;

• Discopatia degenerativa

Ultrasuoniterapia

Utilizza a scopo terapeutico gli effetti biologici indotti al corpo umano da vibrazioni meccaniche prodotte da onde ultrasoniche con frequenza di 1 o 3 MHz, impercettibili sia a livello acustico che tattile, da applicare al corpo umano in modo non invasivo attraverso una testina utilizzata per il trattamento. Il principio di utilizzo degli ultrasuoni in campo fisioterapico si basa sull’interazione che si produce tra gli ultrasuoni e i diversi tessuti che essi attraversano i diffondendosi sotto forma di onde di compressione-decompressione  generano diversi tipi di effetti: termico, meccanico, di cavitazione, stimolazione biologica e fonoforesi.

Elettrostimolazione eccitomotoria

L’elettrostimolazione eccitomotoria, ha la finalità di stimolare la contrazione del muscolo per uno sviluppo rapido e marcato della massa e della forza muscolare. Trova applicazione in campo riabilitativo soprattutto per prevenire o trattare i casi di ipotrofia muscolare. Attraverso impulsi elettrici con caratteristiche specifiche applicate ai punti motori del muscolo, l’elettrostimolatore riproduce il meccanismo che sollecita i muscoli a contrarsi e rilasciarsi, replicando l’effetto allenante. Il muscolo è stimolato alla contrazione che potrà essere di tipo isometrico senza movimento articolare, o isotonico con movimento articolare. Con l’elettrostimolazione si ha l’attivazione massimale e duratura dell’apparato contrattile, viene elusa l’inibizione da fatica e quindi è possibile un elevato numero di ripetizioni e di carico senza evidenti effetti collaterali; tutto questo porta ad un notevole rinforzo  muscolare. E’ possibile allenare isolatamente in modo finalizzato gruppi muscolari specifici, facilitando le prime fasi della riabilitazione.   Modificando ulteriormente determinati parametri è possibile stimolare nervi con sofferenza più o meno marcata che hanno costretto i relativi muscoli innervati ad attività ipofunzionale.

Ionoforesi

La ionoforesi, è una metodica che utilizza corrente continua per veicolare all’interno dei tessuti biologici gli ioni attivi di un farmaco disciolti in soluzione acquosa. È indicata nel trattamento di patologie che interessano strutture non profonde e prive di abbondante rivestimento di tessuto muscolare e adiposo. E’ particolarmente efficace nelle patologie del gomito, polso, mano, ginocchio e tibio-tarsica. Numerose risultano essere le affezioni trattabili con la ionoforesi perchè, a seconda del farmaco utilizzato, questa tecnica può svolgere un’azione antalgica antinfiammatoria antiedemigena miorilassante

T.E.N.S.

La parola T.E.N.S. deriva dalla sigla inglese “Transcutaneous electrical nerve stimulator”, ossia “Elettrostimolazione nervosa transcutanea”. E’ una corrente a treni di impulso con possibilità di regolazione di tempi, modi e frequenze. La corrente T.E.N.S. svolge esclusivamente un’azione antalgica ad insorgenza rapida, le cui principali indicazioni sono: dolori radicolari nevralgie post-erpetiche artrite reumatoide artralgie e mialgie localizzate.

 

I nostri Servizi al tuo servizio

VISITA FISIATRICA

Il Fisiatra, è un medico, quindi un laureato in medicina e chirurgia ...

Continua a leggere

VISITA OSTEOPATICA

...

Continua a leggere

TERAPIA OSTEOPATICA

...

Continua a leggere

ESAME BIOMETRICO Posturale 3D

...

Continua a leggere

ESAME DEL PASSO

...

Continua a leggere

TERAPIA POSTURALE

...

Continua a leggere

GINNASTICA OSTEOPATICA

...

Continua a leggere

RIEDUCAZIONE MOTORIA

...

Continua a leggere

TERAPIA FISICA

Diatermia ( TECAR ) La diatermia è una metodica innovativa e non inva...

Continua a leggere